X-WARRIOR OCR X-TRAIL NATURAL OBSTACLE RACE

  • English
  • Deutsch
Image Alt

X-Warrior

Blog by willya.de

ALPINE X SERIES – MOLVENO | AROSA | STUBEN

MOLVENO, UN VERO SPETTACOLO PER GLI AMANTI DELL’OCR!

Il simbolo di Molveno è il bellissimo lago blu. Per questo motivo era chiaro sin dall‘inizio che il lago avrebbe svolto un ruolo importante. Infatti l‘area dell‘evento e la famosa PYRAMID si trovano entrambi vicino al lago, un luogo perfetto per rilassarsi, almeno subito dopo la gara. Il percorso si snoda lungo le sponde del lago fino ad arrivare ad una baita. Prima di raggingere il tanto temuto ponte, ci sono diversi ostacoli da dover superare. Qui si vedrà chi è ben preparato: X-FULL, il TARZAN SWIG vs MONKEY BAR più lungo d‘Europa;  X-LITE affronterà invece la traversata su un FLOATING BRIDGE. Il percorso continua con una costante salita e attraversa un ampio letto di un torrente che offre una vista mozzafiato sul Brenta. Si attraverseranno e si supereranno numerose cascate tra cui THE WATERFALL NETCLIMB che ha già regalato adrenalina pura nelle precedenti edizioni. A seguire affronteremo il versante ovest del lago dove troveremo la maggior parte del dislivello. I piccoli sentieri sono per lo più rocciosi ma facili da percorrere. Raggiunto il punto più alto del sentiero, si scende con rapidità toccando un piccolo rifugio Baita Ai Fortini di Napoleone e un‘antica fortezza. Quì si percorreranno le antiche trincee prima che il percorso ci riporti al bellissimo lago di Molveno e alla zona principale dell‘evento. Affronteremo un altro vigoroso MULTI RIGG vs BEAR CRAWL ,  su e giù lungo il versante occidentale del lago fino a raggiungere la cascata. La gara di Molveno sorprende per molti motivi; è particolarmente adatta per chi si avvicina la prima volta a questa disciplina ma allo stesso tempo entusiasma anche i più esperti. Il percorso è sempre facilmente riconoscibile. Da partecipante non devi aver paura di bagnarti i piedi, soprattutto se consideriamo che il letto del torrente  verrà attraversato per diverse centiaia di metri nelle acque fresche del Brenta .. il risveglio è assicurato.

AROSA, UN’AVVENTURA OCR AD ALTA QUOTA!

Ad Arosa ci si bagna fin dall‘inizio. La partenza e l‘arrivo conducono gli altleti attraverso il lago con l‘AROSA TOWER. Non stupitevi, il lago ha una temperatura rigenerante tutto l‘anno. Niente paura, ci sarà abbastanza tempo lungo il percorso per riscaldarsi. La parte iniziale del percorso è caratterizzata da sali e scendi morbidi attraverso boschi, prati rigogliosi e ruscelli ghiacciati. Più e più volte il ritmo della corsa viene interrotto dagli ostacoli. Una vecchia pista da salto per lo sci diventa un vero pezzo tosto del percorso. Qui le braccia dovranno sostenere le gambe. A seguire piccoli sentieri condurranno sempre più ad alta quota fino a raggiungere i pascoli rigogliosi e proprio qui, e per essere in linea con il paesaggio, troverete allestito un MILKCAN-LOAD. X-LITE prende un‘altra strada e per X-FULL invece inizia una forte salita fino a raggiungere il bellissimo lago Schwellisee a circa 2000 m slm – dove si dovrà decidere se affrontare il LAKE CROSS o un loop intorno al lago – HEAVY LOAD compreso. Si continua su sentieri sconnessi e rocciosi fino a raggiungere un punto panoramico che si affaccia su Arosa. In effetti l’intero percorso offre viste sconfinate sulle vette d‘alta montagna. A questa altitudine che va oltre i 2000 m slm, ci si deve aspettare di incontrare un po‘ di neve di tanto in tanto. L‘intera salita richiede un grande sforzo. Conservate però ancora un po‘ di energie. Una discesa rapida e anche tecnica riporta gli atleti al limite del bosco dove si riuniranno al percorso X-LITE. La prima metà del percorso è fatta. Attraverso dei sentieri immersi nella foresta, si arriva all‘ampio letto di ghiaia del Welschtobelbach. A questo punto ci sono alcune sfide piuttosto emozionanti da affrontare, tra cui un bel momento di refrigerio nella cascata – solo per X-FULL. Il sentiro subito dopo scende leggermente attraversando una porzione di bosco fino a raggingere il lago artificiale di Arosa. Anche in questo caso, scarpe bagnate sono assicurate. Un‘ultima salita vivace ci apsetta prima di tornare all‘area dell‘evento – lungo la strada, un must, il BEAR CRAWL dedicato all‘Arosa Bärenland.

STUBEN, UN OCR POWER-PARADISE!

Il romantico paesino dell‘Arlberg offre un‘ampia gamma di alternative e anche di  altitudini. Subito dopo la partenza, lo STUBEN MONSTER LADDER si assicura che le tue gambe siano sufficientemente fresche. Il percorso segue il gelido torrente di Flexenbach fino a raggingere una possente cascata – X-LITE la attraversa mentre X-FULL prende la Direttissima di dieci metri. Da lì, in salita, si raggiunge la famosa galleria che nessuno dimenticherà in fretta. In cima il maestoso panorama mozzafiato a 280°. A seguire un breve sentiero concede un po‘ di riposo prima di raggiungere la prossima lunga salita. In modo piuttosto veloce, si raggiunge la stazione di montagna di Albona. X-LITE in questo punto prende un percorso diverso mentre X-FULL prosegue su un sentiero fino alla baita Kaltenberg. Lungo tutto il percorso si incontrano bellissimi ruscelli di montagna. Queste strettoie spettacolari diventano un vero e proprio paradiso per sciatori e snowboardisti in inverno – qui vi aspetta anche l‘HEAVY BOARD PULL  oltre ad altri ostacoli. Subito dopo la baita Kaltenberg si raggiunge il punto più alto sulle sponde del lago a 2020 m di altitudine. L‘ultima porzione di percorso rappresenta una versa sfida in alcuni punti: scende dapprima dolcemente e poi in modo piuttosto ripido. Scesi a valle si ragginge il traguardo.

Share

Tell me more

Domande, feedback o semplicemente siete interessati a ricevere maggiori informazioni:





    x